Fondazione e primi anni

L'Associazione internazionale delle scuole di lavoro sociale (IASSW) è l'organizzazione mondiale delle scuole di lavoro sociale e educatori. Ha rappresentato gli interessi dell'educazione al lavoro sociale e i valori della professione a livello globale per quasi anni 90. IASSW è stato avviato alla prima Conferenza internazionale del lavoro sociale, tenutasi a Parigi in 1928. Questo raduno storico, cui hanno partecipato oltre 2400 delegati dei paesi 42, ha portato alla creazione di due organizzazioni partner, il Consiglio internazionale per il benessere sociale (ICSW) e la Federazione internazionale dei lavoratori sociali (IFSW). In 1929, il primo presidente, Alice Salomon, ha guidato un incontro organizzativo a Berlino; in questa prima riunione erano rappresentati sette paesi europei insieme all'Organizzazione internazionale del lavoro (OIL). I partecipanti hanno convenuto che lo scopo dell'organizzazione era quello di incoraggiare lo scambio di idee e informazioni, la documentazione dell'educazione al lavoro sociale e l'organizzazione di conferenze e seminari internazionali. Questi rimangono scopi chiave insieme ad altri.

Il gruppo dirigente si espanse presto per includere i nordamericani; Le scuole 46 dei paesi 10 hanno accettato di essere membri fondatori. Con 1939, c'erano membri 75 nei paesi 18. Le realizzazioni durante gli 1930 sono state la partecipazione a due congressi internazionali (1932 a Francoforte e 1936 a Londra) e un'importante collaborazione con l'ILO per istituire un centro di documentazione sull'educazione al lavoro sociale.

Gli anni di guerra e il recupero postbellico

Il progresso fu gravemente interrotto dalla seconda guerra mondiale. Le scuole membro in Germania si sono ritirate dopo che il leader della IASSW ha ripetutamente respinto le richieste per le dimissioni di Alice Salomon sulla sua eredità in parte ebraica (e, senza dubbio, sulla sua difesa del pacifismo e dell'uguaglianza di genere). Lo scoppio della guerra annullò i piani per una conferenza 1940 e interruppe la maggior parte delle comunicazioni internazionali. Salomon, ancora presidente, fu espulso dalla Germania e divenne un esiliato negli Stati Uniti. Molte scuole in Europa sono state distrutte e un periodo di ricostruzione ha occupato gli assistenti sociali negli ultimi 1940.

Nel 1946, il segretario dell'associazione iniziò a contattare ex leader per rilanciare l'organizzazione. Un risultato importante fu la concessione dello status consultivo come ONG con ECOSOC nel 1947 nelle nuove Nazioni Unite. Fino ad oggi, IASSW mantiene il suo status di consulente e si distingue per essere tra le primissime ONG ad essere certificate. Dopo un modesto raduno nel 1948 negli Stati Uniti, la prima vera conferenza del dopoguerra si tenne a Parigi nel 1950 sotto il secondo presidente, Rene Sand del Belgio.

Un'organizzazione sempre più globale

Negli anni '1950, '60 e '70, IASSW andò oltre le sue radici europee e nordamericane. Il Consiglio del 1956 comprendeva membri provenienti da Australia, Guatemala, India e Giappone. Nel 1966 c'erano scuole associate in 46 paesi e conferenze mondiali si tenevano in Asia e in America Latina. La prima conferenza in Africa si è tenuta a Nairobi nel 1974. Con la crescita in nazioni di recente indipendenza è arrivato il riconoscimento del ruolo dell'assistenza sociale nello sviluppo e l'avvio di nuovi programmi di formazione in Africa, Asia e Caraibi. Un punto culminante negli anni '1970 è stato un progetto educativo su larga scala legato alla pianificazione familiare che ha coinvolto più di 20 paesi.

La mossa per espandersi in tutto il mondo è continuata. Dopo la fine della Guerra Fredda, nuove scuole membro sono emerse nell'Europa orientale e in Russia, in molti casi assistite da IASSW attraverso seminari di formazione. Questo è stato seguito dal ristabilimento dell'educazione al lavoro sociale in Cina; Le scuole cinesi costituiscono ora uno dei più grandi gruppi di membri. Questi sviluppi successivi sottolineano la rilevanza dell'istruzione del lavoro sociale nell'affrontare le questioni sociali affrontate da tutti i paesi e il valore duraturo della collaborazione internazionale.

Politiche e programmi

La IASSW in collaborazione con IFSW ha adottato una definizione globale riveduta del lavoro sociale, una dichiarazione di principi etici per il lavoro sociale e standard globali per l'istruzione e la formazione della professione di lavoro sociale. In 2012, con IFSW e ICSW, IASSW si è impegnata per l'Agenda globale per il lavoro sociale e lo sviluppo sociale, una dichiarazione delle priorità politiche e dell'agenda per l'azione a livello globale e locale. Questo documento guida il lavoro dei rappresentanti dell'associazione con le Nazioni Unite a New York e Ginevra.

IASSW ha realizzato la sua missione educativa attraverso una serie di programmi. Dal 1950 si tiene regolarmente una conferenza biennale per condividere nuove ricerche e pratiche. La rivista co-sponsorizzata, Lavoro sociale internazionale, (pubblicato da Sage e ora nel suo 60th anno) diffonde la ricerca globale; libri occasionali espandono le conoscenze sull'educazione al lavoro sociale. Seminari sono stati tenuti in numerosi luoghi per aiutare i paesi a sviluppare o rafforzare l'educazione al lavoro sociale. IASSW è stato particolarmente attivo nell'iniziazione delle scuole in Cina. Un programma di piccole sovvenzioni promuove l'innovazione e la collaborazione nell'educazione al lavoro sociale e nella ricerca in tutto il mondo. I candidati devono includere scuole di diversi paesi per lavorare su un problema comune.

Advocacy

Lo IASSW è impegnato nella difesa dei diritti umani, equità, diversità e inclusione. Il principale veicolo di difesa è il team di rappresentanti presso la sede delle Nazioni Unite che ha costantemente partecipato alle riunioni delle Nazioni Unite e delle ONG dal 1947. IASSW è anche rappresentato alle Nazioni Unite a Ginevra. Il Comitato per i diritti umani dell'Associazione combina la difesa con l'educazione ai diritti umani. La rappresentazione dell'educazione al lavoro sociale negli organismi internazionali, insieme alla promozione di un'istruzione di qualità e alla collaborazione internazionale sono gli obiettivi permanenti dello IASSW.

Gli archivi di IASSW sono conservati presso l'archivio di Social Welfare History dell'Università del Minnesota, Minneapolis negli Stati Uniti

- Preparato da Lynne Healy